Violino

Johan Dalene

A soli 21 anni il violinista Johan Dalene si sta affermando sulla scena internazionale, esibendosi con importanti orchestre e in importanti sale da concerto sia in Svezia che all'estero. La sua musicalità sorprendentemente sincera, combinata con la capacità di coinvolgere sia i musicisti che il pubblico, gli ha fatto guadagnare molti ammiratori e più recentemente ne ha fatto il vincitore del Norwegian Soloist Prize e del Primo Premio al prestigioso Concorso Carl Nielsen 2019, che è stato trasmesso al pubblico di tutto il mondo su medici.tv.
Nelle prossime stagioni si esibirà con tutte le principali orchestre scandinave e debutterà con la Leipzig Gewandhaus Orchestra con Sakari Oramo, la Czech Philharmonic con Semyon Bychkov e la Konzerthausorchester Berlin con Christoph Eschenbach, oltre a tenere recital solistici alla Wigmore Hall di Londra e al Carnegie Hall di New York. Nell'aprile 2020, durante il lockdown in Svezia, ha eseguito il Concerto per 2 violini di Bach con la Swedish Radio Symphony Orchestra, al fianco di Janine Jansen. Durante la stagione 2020/21 è stato Artist in Residence con la Swedish Radio Symphony Orchestra, eseguendo concerti, recital e musica da camera insieme all'orchestra.
Johan è stato recentemente selezionato come Astro nascente dell'European Concert Hall Organization (ECHO) e durante la stagione 2021-22 si esibirà in recital da solista in alcune delle sale da concerto più prestigiose d'Europa e sarà impegnato anche in attività di Education, Learning and Partecipation con diverse comunità nelle città della rete ECHO. Dal 2019-21 è anche un BBC New Generation Artist e durante questo periodo si esibisce in recital, musica da camera e concerti con le orchestre della BBC, tutti trasmessi su BBC Radio 3.
Registrando esclusivamente per BIS, Johan ha pubblicato il suo primo album discografico per l'etichetta nel dicembre 2019, con i Concerti per violino di Tchaikovsky e Barber con la Norrköping Symphony Orchestra, con la quale è stato Artist in Residence nel 2018/19. L'album è stato elogiato dalla BBC Music Magazine come "uno dei migliori debutti al violino dell'ultimo decennio" e Johan definito un "musicista di sensibilità speciale" (Gramophone) e un "solista di grande talento" (RBB Kultur). Il secondo disco di musica nordica di Johan è stato pubblicato nella primavera del 2021 e ha ricevuto l'ambito "Editors Choice" dalla rivista Gramophone, oltre a vincere un prestigioso Diapason D'Or.
Johan ha iniziato a suonare il violino all'età di quattro anni e tre anni dopo ha debuttato in concerto. Nell'estate 2016 è stato studente in residenza al Verbier Festival in Svizzera e nel 2018 è stato ammesso al programma norvegese Crescendo, dove ha lavorato a stretto contatto con i mentori Janine Jansen, Leif Ove Andsnes e Gidon Kremer. Successivamente Andsnes ha invitato Johan a suonare al Rosendal Chamber Music Festival e si sono esibiti di nuovo insieme nel maggio 2019 al Bergen International Festival. Nel 2019 si è unito a Janine Jansen e ad altri membri del Crescendo Program per un'esibizione alla Wigmore Hall di Londra e all'International Chamber Music Festival di Utrecht.
Johan Dalene studia con Per Enoksson, professore al Royal College of Music di Stoccolma e con Janine Jansen, e ha anche partecipato a masterclass con numerosi illustri insegnanti tra cui Dora Schwarzberg, Pamela Frank, Gerhard Schulz e Henning Kraggerud. Ha ricevuto diverse borse di studio dalla Royal Swedish Academy of Music, The Håkan Mogren Foundation Prize, Sixten Gemzéus stora musikstipendium, G.T.Bäckmans Kulturstipendium, Norrköping Kommuns Kulturstipendium e Rolf Wirténs Kulturpris.
Suona un violino Stradivari del 1736, generosamente prestato dalla Charitable Foundation Anders Sveaas.

Fotocredito Mats Bäcker