Violino

Michael Germer

L'innata tecnica di Michael Germer e il suo tono di violino caldo e sensuale lo hanno portato al successo in Scandinavia e in Israele.

Nato a Copenaghen nel 2002, Michael a undici anni ha vinto il Talent Prize al Jacob Gade Competition e poco dopo si è iscritto alla classe di violino di Serguei Azizian presso la Royal Danish Academy of Music. Nel 2015 ha vinto il premio Øresund Soloist e la medaglia d'oro alla Berlingske Music Competition. All'età di 16 anni, ha iniziato i suoi studi con la Prof.ssa Dora Schwarzberg presso la Buchmann-Mehta School of Music dell'Università di Tel Aviv. Nel corso del 2018 ha ricevuto il Primo Premio e il Grand Prix al Grumiaux International Violin Competition, il Primo Premio al Postacchini International Violin Competition e il Premio Speciale al Kreisler International Violin Competition, durante il quale si è esibito presso la famosa Golden Hall del Musikverein di Vienna. Nel 2019, Michael è stato il più giovane semifinalista al Carl Nielsen International Violin Competition di Odense, che è stato trasmesso in diretta in tutto il mondo.

Come solista, Michael ha suonato con l'Orchestra Sinfonica di Haifa, l'Orchestra Sinfonica Webern, l'Orchestra Sinfonica Buchmann-Mehta, l'Orchestra Sinfonica di Århus, l'Orchestra Sinfonica di Odense e l'Orchestra Sinfonica dell'Università di Ginevra e ha lavorato con direttori come Lahav Shani, Felix Mildenberger, Marc Soustrot e Vladimir Kiradjiev. E' anche un attivo concertista e musicista da camera. Ha partecipato a festival in Polonia, Italia, Ucraina, Austria, Norvegia, Svezia dove ha collaborato con artisti come Nikolaj Szeps-Znaider, Marianna Shirinyan, Levon Chillingirian, componenti del Danish String Quartet e del Trio Con Brio Copenhagen. Ha inoltre partecipato a diverse master-class.

Le sue esibizioni sono state trasmesse in diretta sull'emittente statale austriaca ORF, sull'emittente statale danese DR e su Medici TV. Nell'agosto 2019, Michael ha ricevuto la sovvenzione della Jacob Gade Foundation durante una cerimonia di premiazione nella Tivoli Concert Hall di Copenaghen. Nello stesso anno è entrato a far parte del Nordic Artists Management's Young Artist Roster.

Nel 2020 ha vinto il 2° Premio e il "Premio per la migliore interpretazione di Paganini" al Concorso Internazionale Khachaturian e poi ha vinto il 1° Premio, così come il "Premio Orchestra", alla Danish String Competition e poco dopo ha ricevuto il "Carl Nielsen Grant".

Michael è uno studente dell'Artist Diploma di Nikolaj Szeps-Znaider presso la Royal Academy of Music di Copenaghen. Il suo violino è un J.B. Guadagnini del 1765, generosamente in prestito dalla Fondazione Augustinus.

Fotocredito: Nikolaj Lund