Orchestra Filarmonica di Torino


Idee brillanti, accostamenti particolari, letture inedite, nuove commissioni: la stagione concertistica dell’Orchestra Filarmonica di Torino è tutto questo e non solo.

Nata nell’aprile del 1992, OFT realizza da allora una propria stagione concertistica, concepita in modo che ogni concerto sia un “evento speciale” sviluppato attorno ad uno specifico tema.
Anche per questa stagione, forte del successo che tale iniziativa ha riscosso, l’Orchestra Filarmonica di Torino continua a triplicare la propria proposta concertistica, aggiungendo al concerto del martedì sera in Conservatorio le prove generali della domenica pomeriggio al Teatro Vittoria e le prove aperte mattutine presso la sala multifunzionale di +SpazioQuattro, dando la possibilità al pubblico più affezionato, come a quello più giovane e curioso, di seguire il lavoro dietro le quinte dell’Orchestra, dal primo incontro con i direttori ed i solisti fino al concerto.

L’attività dell’Orchestra Filarmonica di Torino ha visto la realizzazione di numerose collaborazioni con prestigiosi direttori e solisti, che sempre riconoscono in OFT un ambiente ricco di spunti musicali e di energia propositiva. Negli ultimi anni, l’Orchestra Filarmonica di Torino ha collaborato con direttori quali Giampaolo Pretto (ora Direttore Musicale di OFT), Francesco Cilluffo, Silvia Massarelli, Alessandro Cadario, Christian Benda, Micha Hamel, Federico Maria Sardelli, Zahia Ziouani, Tito Ceccherini, Alexander Mayer, Daniele Rustioni, Filippo Maria Bressan e con solisti di fama internazionale tra i quali Boris Belkin, Andrea Bocelli, Bruno Canino, Thomas Demenga, Rocco Filippini, Alexander Lonquich, Antonello Manacorda, Francesco Manara, Shlomo Mintz, Marco Rizzi, Mstislav Rostropovic, Maxim Vengerov, Massimo Quarta, Simonide Braconi, Enrico Dindo, Maurizio Baglini, David Greilsammer, Francesca Dego, Benedetto Lupo. L’Orchestra Filarmonica di Torino ha inoltre contribuito a far scoprire in Italia talenti già noti all’estero quali Gilad Harel, Suyoen Kim, Alexander Chaushian, Martina Filjak, Philippe Graffin, Vincent Beer-Demander, Ronald Brautigam e a valorizzare in qualità di solisti musicisti del calibro di Emanuele Arciuli, Andrea Rebaudengo, Giuseppe Albanese, Francesca Leonardi, Ivano Battiston.

L'Orchestra Filarmonica di Torino è stata protagonista, insieme all'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e al Teatro Regio, del Festival Beethoven 2013, del Festival Mozart 2014, e del Torino Classical Music Festival 2015 e 2016, organizzati dalla Città di Torino e dalla Fondazione per la Cultura Torino: nella splendida cornice di piazza San Carlo, l’Orchestra ha proposto concerti ai quali hanno assistito decine di migliaia di persone. L’Orchestra Filarmonica di Torino è inoltre ospite da molti anni del festival internazionale MITO-SettembreMusica e nel 2015, con formazioni cameristiche, è stata protagonista di due eventi nell'ambito di EXPO Milano 2015.

Le incisioni dell’Orchestra Filarmonica di Torino sono edite dai marchi Naxos, Claves, Victor, RS e Stradivarius. E’ del 2014 il cd Naxos con l’incisione de Le Portait musical de la Nature di Knecht diretta da Christian Benda ed è recentemente stato pubblicato un cd per Decca con musiche di Azio Corghi, eseguite durante uno speciale concerto a Pordenone in memoria di Pier Paolo Pasolini.

I Partner di OFT
L’attività dell’Orchestra Filarmonica di Torino è sostenuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Piemonte, dalla Città di Torino.
Dal 2016 l’Orchestra Filarmonica di Torino – per anni vincitrice del Bando Arti Sceniche – è stata selezionata dalla Compagnia di San Paolo quale realtà d’eccellenza nel panorama dello spettacolo dal vivo.
OFT è inoltre sostenuta dalla Fondazione CRT e da altri sponsor privati, tra i quali Lavazza, CFE Finance e Studio Torta di Torino.

(aggiornamento febbraio 2017)